« Torna alla edizione


LETTERE ALLA REDAZIONE: COME MAI FACEBOOK HA CHIUSO IL GRUPPO A BASTABUGIE?
Per compensare la censura invitiamo i nostri lettori a condividere sui social network gli articoli di BastaBugie
di Giano Colli

Buongiorno, ho scoperto recentemente il vostro sito, ottimi articoli e soprattutto molto interessanti. L'unico articolo che non mi piace è quello in cui evocate censure terribili perché vi hanno cancellato da facebook. Purtroppo non fate una bella figura con un articolo come quello, perché un profilo è personale, quindi facebook aveva e ha tutto il diritto di cancellarvi (e quando vi cancellano vi segnalano anche il perché). Potevate creare una pagina invece di un profilo... e facebook non vi avrebbe cancellato. Evocare lobby e cose simili, in questo caso, non mi sembra corretto. Poi sarà anche probabile che qualcuno abbia segnalato a facebook che avevate un profilo non era personale... ma a questo punto facebook doverosamente doveva cancellarvi, viste le regole del sito. Consiglio mio: modificate quella pagina evocando meno spettri, è più corretto e ci fate una figura migliore. In bocca al lupo, siete forti.
Alessandro

Caro Alessandro,
grazie per la stima che nutri per noi. Proprio questa stima ti ha portato a farci i rilievi sull'articolo su facebook.
Ci dai così modo di specificare che noi correttamente avevamo pensato di fare un gruppo su facebook chiamato appunto BastaBugie. Quindi il fondatore di questo gruppo era uno di noi. Però dopo qualche tempo una nostra amica ci ha segnalato che, per motivi analoghi a quelli di cui parliamo nell'articolo, a lei hanno chiuso sia il gruppo che il suo account. Non una, ma più volte. Allora per cautelarci ed evitare che ci chiudessero l'account oltre che il gruppo, abbiamo creato un fittizio account (che secondo le regole di facebook non si poteva fare, cosa che abbiamo scritto nell'articolo in questione, però abbiamo visto che diversi account sono evidentemente non persone, ma enti o nomi di fantasia, per cui ci siamo sentiti liberi di fare come abbiamo fatto).
Ma la cosa più importante di tutta questa vicenda, al di là dei formalismi, è che abbiamo ricevuto una serie di messaggi intimidatori e offensivi da parte di diversi utenti facebook. Abbiamo visitato i loro profili nei quali si invitava a segnalare il nostro gruppo allo scopo di farlo chiudere. Ecco perché sappiamo come è andata. Inoltre questo ci è stato confermato da tanti altri nostri amici con esperienze analoghe.
Comunque sia andata invitiamo i nostri lettori a pubblicare i nostri articoli su facebook al fine di diffonderli il più possibile. Basta andare all'articolo che si intende pubblicare su facebook e cliccare sulla F in fondo all'articolo stesso e poi, quando appare la finestra di facebook cliccare su CONDIVIDI e il gioco è fatto. Ne approfittiamo per ringraziare i nostri lettori che ci danno una mano a diffondere la controinformazione di BastaBugie.

 
Fonte: Redazione di BastaBugie, 22 novembre 2010


Scegli un argomento

  • Per ricevere gratis BASTABUGIE

    Email:
    Nome:
    Privacy:  Autorizzo al trattamento dei miei dati ai sensi della legge sulla privacy (D.Lgs. 196/2003)

amicideltimone-staggia.it
FilmGarantiti.it
BASTABUGIE.it