« Torna alla edizione


LETTERE ALLA REDAZIONE: SONO UN INSEGNANTE DI RELIGIONE, MA MI VIENE IMPEDITO DI INSEGNARE LA RELIGIONE CATTOLICA
Riguardo ai disordini dei musulmani ricordo che un islamico sparò a Giovanni Paolo II, ma nessuna ambasciata fu attaccata da folle di cristiani inferociti, nè ci fu nessuna caccia al musulmano
di Giano Colli

Cari amici di BastaBugie,
in una delle scuole dove io dovrei insegnare IRC (Insegnamento della Religione Cattolica) non posso farlo perché gli alunni che non vogliono l'insegnamento della religione "cattolica" non possono avvalersi di un insegnamento alternativo fornito dalla scuola stessa. Mi trovo, dunque, con delle classi sovraffollate e con delle alte percentuali di musulmani in ogni classe. Vi lascio immaginare che i contenuti delle mie lezioni non possono essere come io li vorrei.
Ai musulmani si aggiunge la variegata galassia dei critici e degli oppositori del cristianesimo nostrani. Se uno ha una croce al collo viene criticato dai compagni, mentre se ostenta un ciondolo che raffigura la foglia di marijuana viene applaudito. Molti dei miei colleghi approvano questo modo di pensare: niente simboli religiosi in ambito scolastico!
In questi giorni ho sentito commentare quanto sta avvenendo nei paesi islamizzati a causa del film americano su Maometto e delle vignette pubblicate in Francia. Sembra che io sia uno dei pochi a ricordare che un musulmano (Alì Agca) attentò alla vita del Papa. Non mi sembra di ricordare che ci sia stata in conseguenza una caccia al musulmano e che nessuna ambasciata (in particolare quella turca) sia stata attaccata da folle di cristiani inferociti. Debolezza? Indifferenza? Civiltà?
Bernardo

Caro Bernardo,
comprendo benissimo la tua situazione e ti sono nel cuore per le difficoltà che devi affrontare ogni giorno.
Mi permetto di dire che secondo me dovresti comunque esporre durante le tue ore gli insegnamenti della religione cattolica anche se ci sono dei musulmani.
La tua frase "i contenuti delle mie lezioni non possono essere come io li vorrei" andrebbe corretta con "i contenuti delle mie lezioni devono essere quelli previsti dalla legge". Quindi: Insegnamento della Religione Cattolica. La materia insegnata non è discrezionale a seconda di chi è composta la classe.
Se qualche musulmano si lamenta basta ricordare che se loro sono in classe non è per colpa dell'insegnante, ma della scuola che non ha previsto i prescritti corsi alternativi, per cui se la rifacciano con la scuola (magari appiccandole il fuoco, come faranno appena si sentiranno in forze per farlo).
Va inoltre ricordato a chi si opponesse all'insegnamento della religione cattolica che nei paesi musulmani i cristiani sono considerati di serie B quando va bene, torturati e uccisi quando va male... non mi pare che ascoltare per un'ora la settimana degli insegnamenti per capire meglio la realtà in cui vivono sia poi così una tortura...
Il cardinale Giacomo Biffi suggeriva tempo fa anche ai musulmani di seguire le ore di religione per saper leggere meglio la realtà in cui vivono. Diceva infatti il cardinale: "Bisogna concretamente operare perché coloro che intendono stabilirsi da noi in modo definitivo si inculturino nella realtà spirituale, morale, giuridica del nostro paese, e vengano posti in condizione di conoscere al meglio le tradizioni letterarie, estetiche, religiose della peculiare umanità della quale sono venuti a far parte".
Visto che ti trovi in ambiente scolastico probabilmente potrebbe essere utile far vedere ai ragazzi alcuni film che trattano in maniera corretta il problema dell'immigrazione. Ovviamente alla visione del film deve seguire una bella discussione in classe in modo da poter approfondire i temi suscitati dai film con i ragazzi, i quali sono incredibilmente interessati se stimolati nella giusta maniera. Ti indico due validi film del 2006 con il link al sito FilmGarantiti per avere a portata di mano un articolo di commento e il trailer di ciascun film.
United 93 > http://www.filmgarantiti.it/it/edizioni.php?id=16
Il mercante di pietre > http://www.filmgarantiti.it/it/edizioni.php?id=14
United 93 è un ottimo film che dimostra come il fanatismo religioso punti a vincere sfruttando la vigliaccheria suscitata dal terrore. I passeggeri compiono un atto di eroismo imprevisto dai terroristi ed alla fine trionfano con il sacrificio delle loro vite.
Il mercante di pietre è un film teso a suscitare la discussione, anche se purtroppo sono da registrare due difetti. Il primo è l'idea di matrimonio che fa da sottofondo alle vicende: viene considerato normale che una donna non soddisfatta fisicamente dal marito (per una menomazione) abbia una relazione extraconiugale. Anzi, proprio grazie a questa si ha la conversione di un personaggio importante. Il secondo, e più banale difetto, è la presenza di due scene di sesso esplicito. Comunque nonostante i suoi difetti il film dimostra in maniera convincente il fallimento del multiculturalismo (l'ideologia che si illude di far convivere pacificamente non solo popoli diversi, ma anche culture diverse).
Ti consiglio infine di far vedere ai ragazzi "Europa islamica in pochi anni", lo sconvolgente video sul futuro dell'Occidente che rischia di scomparire. Lo ha fatto vedere ai vescovi uno dei partecipanti al recente sinodo in Vaticano... Trovi anche questo sul sito di FilmGarantiti.
http://www.filmgarantiti.it/it/articoli.php?id=89
Ovviamente, ripeto che ti sono nel cuore per le difficoltà che devi affrontare... Io parlo seduto comodamente alla mia scrivania, per cui è più facile parlare... Comunque, come sanno bene i nostri lettori, la battaglia di BastaBugie per smascherare le menzogne del politicamente corretto va avanti ormai da anni e non ci tireremo certo indietro in futuro.
Uniti nella comune sofferenza per un problema così grave e di cui la maggior parte delle persone non sente l'urgenza, ti saluto con affetto.

 
Fonte: Redazione di BastaBugie

Scegli un argomento

  • Per ricevere gratis BASTABUGIE

    Email:
    Nome:
    Privacy:  Autorizzo al trattamento dei miei dati ai sensi della legge sulla privacy (D.Lgs. 196/2003)

FilmGarantiti.it
BASTABUGIE.it