« Torna alla edizione


LETTERE ALLA REDAZIONE: IL DIBATTITO SULL'EVOLUZIONISMO TRA I NOSTRI LETTORI
Innoltre vi presentiamo il video nel quale Odifreddi rinnega l'UAAR e si converte al cristianesimo (ma è uno scherzo)
di Giano Colli

Gentile redazione di BastaBugie,
innanzitutto mi compiaccio per gli articoli da voi pubblicati in generale e in particolare quelli sul tema dell'evoluzionismo.
Alcune mie considerazioni. Da un punto di vista meramente scientifico (io sono un fisico) non accetto le idee presupposte da ipotesi non verificabili tantomeno se suggestionate da una ideologia oltretutto ottocentesca che in questo caso è il positivismo. La teoria è il secondo passo del metodo galileiano, che segue all'osservazione e precede la verifica.
Nella teoria evoluzionistica mancano questi due passaggi. Nessuno infatti ha osservato un animale diventare di un'altra specie e tantomeno c'è la verifica sperimentale di tale passaggio. Dunque l'evoluzionismo è, lo dice la parola stessa, un "-ismo" ossia un'ideologia. Niente di più fastidioso e irritante per un fisico ed in generale per chi si occupa di ricerca scientifica vera.
Da un punto di vista religioso la questione sull'atto creativo di Dio dell'anima non riguarda in ogni caso la teoria di Darwin.
Il darwinismo sostiene che il caso ha generato l'ordine (e non il caos) e che non è necessaria una potenza intelligente esterna all'universo per crearlo dal nulla. Ascoltando queste teorie mi viene un sentimento di ironia misto a compassione perché solo i pazzi o gli ingenui possono pensarlo.
Concludendo, credo che per smontare la teoria evoluzionista non serva nemmeno scomodare la religione, basta un po' di ragione basata sulla conoscenza della fisica e un po' di calcolo della probabilità.
Mirko

Cari signori,
in merito all'articolo riguardante l'intervento di De Mattei sull'evoluzionismo mi permetto di citare Giovanni Paolo II: "quasi due secoli dopo Darwin le nuove conoscenze ci portano a non considerare più la teoria dell'evoluzione una mera ipotesi. Questa teoria si è imposta all'attenzione dei ricercatori, a seguito di una serie di scoperte fatte nelle diverse discipline del sapere. La convergenza dei risultati dei lavori condotti costituisce di per sé un argomento significativo a favore di questa teoria".
Se volete contraddire il Papa chi ve lo vieta? In tema di scienza non è mica infallibile!
Però vi chiedo: perché tanta paura dell'evoluzionismo? Dio è ben più grande.
Ilario

Abbiamo pubblicato queste due lettere di parere opposto, per mostrare come il dibattito sull'evoluzionismo è sempre caldo.
Ilario ricorda un discorso di Giovanni Paolo II ma, come accade spesso quando si parla di Chiesa, si riferisce solo ciò che fa comodo. Vediamo quindi come Giovanni Paolo II concludeva il discorso citato: "Le teorie dell'evoluzione che, in funzione delle filosofie che le ispirano, considerano lo spirito come emergente dalle forze della materia viva o come un semplice epifenomeno di questa materia, sono incompatibili con la verità dell'uomo". In pratica, l'evoluzionismo come viene insegnato a scuola e in televisione è INCOMPATIBILE con la verità sull'uomo rivelata da Gesù Cristo e trasmessa dalla Chiesa Cattolica.
Se poi interessa tanto la posizione del Papa allora guardiamo cosa disse l'attuale pontefice in occasione della Messa di inizio del suo pontificato: "Non siamo il prodotto casuale e senza senso dell'evoluzione". E poi in altra occasione, commentando i suoi predecessori, "la teoria dell'evoluzione non è una teoria completa e scientificamente provata".
Quindi, caro Ilario, noi non abbiamo nessuna paura dell'evoluzionismo! E' una teoria non sostenibile né dal punto di vista scientifico, né dal punto di vista filosofico (né tantomeno dal punto di vista teologico). Ho paura, questo sì, dell'uso distorto della scienza che alcuni fanno (non sto parlando di Ilario che esprime una legittima opinione, ma di coloro che fanno discendere dall'evoluzionismo che Dio non esista o che la natura si auto crei o altre idee contrarie alla ragione umana). Essendo stato provato che la terra è in movimento con il pendolo di Foucault nessun c'è nessun problema ad accettarne la dimostrazione. Quando gli evoluzionisti riusciranno a dimostrare la loro teoria, non avrò problemi ad accettarla. Fino ad allora mi sia consentito di rifiutare la macroevoluzione (cioè il passaggio da una specie all'altra) come una fiaba.

Nota di BastaBugie: per sdrammatizzare e per ridere un po', vi invitiamo alla visione del filmato "La conversione al cristianesimo di Odifreddi". Ovviamente si tratta di uno scherzo e come tale va inteso.

http://www.youtube.com/watch?v=06ohN5OWVJM

 
Fonte: Redazione di BastaBugie, 07/10/2012

Scegli un argomento

  • Per ricevere gratis BASTABUGIE

    Email:
    Nome:
    Privacy:  Autorizzo al trattamento dei miei dati ai sensi della legge sulla privacy (D.Lgs. 196/2003)

FilmGarantiti.it
BASTABUGIE.it