« Torna alla edizione


IL CORAGGIO DI ANDARE CONTROCORRENTE (VIDEO IN ITALIANO DEL CARD. SARAH A CHARTRES)
A volte dovremo lottare contro il vento dominante, sopportare il disprezzo e le prese in giro del mondo, ma non siamo qui per compiacere il mondo
da Blog di Costanza Miriano

(LETTURA AUTOMATICA)

Si è concluso il 36° pellegrinaggio di Pentecoste organizzato dall'associazione laicale Notre-Dame de Chrétienté. Un appuntamento annuale che prevede tre giorni di cammino, un percorso di 100 km, dalla cattedrale Notre-Dame di Parigi a quella di Chartres. Più di 10mila pellegrini sono partiti alla Vigilia di Pentecoste per concludere il loro pellegrinaggio lunedì 21 maggio con un'Eucaristia celebrata nella Forma Straordinaria del Rito Romano.
Una partecipazione straordinaria secondo gli organizzatori che parlano di un incremento di 10% rispetto allo scorso anno e di una età media in continuo calo assestata attorno ai 21 anni.
La solenne celebrazione è stata presieduta dal cardinale guineano Robert Sarah, prefetto della Congregazione per il Culto Divino e ha visto la partecipazione straordinaria di circa 15mila pellegrini, provenienti da tutto il Paese e dall'estero, molti dei quali costretti ad accamparsi fuori dalla cattedrale. Numerosi i sacerdoti, i religiosi e le religiose. Moltissimi i giovani e intere famiglie con bambini. La processione è stata affidata alla protezione di San Giuseppe, "padre, sposo e servitore". In processione anche la teca con una straordinaria reliquia: il cuore di San Pio da Pietrelcina.

L'OMELIA DEL CARDINAL SARAH
L'omelia del cardinale ha preso le mosse dal Vangelo di Giovanni proclamato durante la liturgia (Gv. 3,16-21). A partire da questo testo, ed in particolare dal versetto 19 («La luce è venuta nel mondo, ma gli uomini hanno preferito le tenebre alla luce») il cardinale Sarah ha affrontato diversi temi come la scelta radicale per Dio e la secolarizzazione dell'Occidente che ha rifiutato la Luce.

AI SACERDOTI
Il card. Sarah si è rivolto ai sacerdoti parlando dell'importanza dell'Eucaristia - celebrata nel silenzio e nel raccoglimento - come fulcro del ministero presbiterale. Parlando del celibato e dell'idea di ammettere al sacerdozio uomini sposati, il cardinale ha denunciato la tentazione di creare «un sacerdozio a misura umana» promuovendo una pratica che violerebbe la tradizione apostolica.

AI GENITORI
Ai genitori ha ricordato il fondamentale ruolo di educare i propri figli alla Luce di Cristo, sapendo che sarà necessario «lottare contro il vento dominante»; a loro ha anche parlato del «ruolo profetico» affidatogli dall'enciclica Humanae Vitae di Paolo VI: quello di essere «guardiani intelligenti dell'ordine naturale».

AI GIOVANI
Il cardinale si è rivolto in modo particolare ai giovani - accorsi numerosi all'evento - invitandoli ad avere il coraggio di rinunciare al mondo, di andare controcorrente, senza paura scegliendo la Luce di Dio che non delude mai («Gesù vi darà tutto! [...] non perderete nulla, guadagnerete l'unica gioia che non delude mai»). Ai giovani ha chiesto di opporsi alle leggi "contro natura" e "contro la vita" e ha rivolto, infine, un particolare appello a rispondere alla chiamata di Dio, rinunciando a tutto per seguire radicalmente Lui, scegliendo la strada del sacerdozio o della vita consacrata.

Nota di BastaBugie: ecco il video doppiato in italiano della stupenda omelia del cardinale Robert Sarah, prefetto della Congregazione per il Culto Divino, pronunciata nella cattedrale di Chartres il 21 maggio 2018 (traduzione a cura di Miguel Cuartero Samperi).


https://www.youtube.com/watch?v=OhnfuK4gqOw

 
Titolo originale: Il Cardinale Sarah a Chartres: abbiate il coraggio di andare controcorrente!
Fonte: Blog di Costanza Miriano, 28 maggio 2018

Scegli un argomento

  • Per ricevere gratis BASTABUGIE

    Email:
    Nome:
    Privacy:  Autorizzo al trattamento dei miei dati ai sensi della legge sulla privacy (D.Lgs. 196/2003)

FilmGarantiti.it
BASTABUGIE.it