« Torna alla edizione


SCHEMA DI PREGHIERA PER L'ANNO SACERDOTALE
Utile sussidio da scaricare gratuitamente
da Redazione di BastaBugie

Il decreto della Penitenzieria Apostolica del 25 aprile 2009 ha concesso numerose occasioni per lucrare le sacre indulgenze per l'anno sacerdotale voluto da Papa Benedetto XVI.
In particolare è concessa l'indulgenza plenaria ai fedeli che "offriranno, per i sacerdoti della Chiesa, preghiere a Gesù Cristo, Sommo ed Eterno Sacerdote" il primo giovedì del mese. La stessa cosa vale il 4 agosto 2009 o il 19 giugno 2010 in occasione, rispettivamente, del 150° anniversario del pio transito di San Giovanni Maria Vianney e della chiusura dell'anno sacerdotale.
La Penitenzieria ha ricordato che sarebbe "molto opportuno che, nelle chiese cattedrali e parrocchiali, siano gli stessi sacerdoti preposti alla cura pastorale a dirigere pubblicamente questi esercizi di pietà".
La redazione di BASTABUGIE ha pubblicato uno schema di preghiera da utilizzare per un incontro di preghiera di circa quarantacinque minuti, ma adattabile alle proprie esigenze.
Si può scaricare il modulo andando al sito di BASTABUGIE oppure cliccando sul seguente link:
http://www.bastabugie.it/it/articoli.php?id=567
RIASSUNTO DELLE INDULGENZE PER L'ANNO SACERDOTALE:
È concessa l’INDULGENZA PLENARIA, in favore dei vivi e dei defunti, a quei fedeli che il primo giovedì del mese durante l'Anno Sacerdotale: dal 19 giugno 2009 al 19 giugno 2010 oppure il 4 agosto 2009 o il 19 giugno 2010: offriranno, per i sacerdoti della Chiesa, preghiere a Gesù Cristo, Sommo ed Eterno Sacerdote, e qualsiasi opera buona compiuta in quel giorno, affinché li santifichi e li plasmi secondo il suo cuore.
Per ottenere l’indulgenza plenaria, cioè la remissione totale delle pene temporali, è necessario rinunciare al peccato anche veniale e inoltre, le solite condizioni: partecipare alla S. Messa; confessarsi (nell’arco della settimana); pregare secondo le intenzioni del Sommo Pontefice (ad es. un Padre nostro e un’Ave Maria).
Verrà ugualmente elargita l’Indulgenza plenaria AGLI ANZIANI, AI MALATI, e a tutti quelli che per legittimi motivi non possano uscire di casa (con l’animo distaccato da qualsiasi peccato e con l’intenzione di adempiere, non appena possibile, le tre solite condizioni) se, nei giorni sopra determinati, reciteranno preghiere per la santificazione dei sacerdoti, e offriranno con fiducia a Dio per mezzo di Maria, Regina degli Apostoli, le malattie e i disagi della loro vita.
È concessa infine l’INDULGENZA PARZIALE, a tutti i fedeli ogni qual volta reciteranno devotamente cinque Padre Nostro, Ave Maria e Gloria, in onore del Sacratissimo Cuore di Gesù, per ottenere che i sacerdoti si conservino in purezza e santità di vita.

 
Fonte: Redazione di BastaBugie, 20 luglio 2009

Scegli un argomento

  • Per ricevere gratis BASTABUGIE

    Email:
    Nome:
    Privacy:  Autorizzo al trattamento dei miei dati ai sensi della legge sulla privacy (D.Lgs. 196/2003)

FilmGarantiti.it
BASTABUGIE.it