« Torna alla edizione


PADRE MARCIAL MACIEL (2)
Fondatore dei Legionari di Cristo
di Matteo Liut

Una storia iniziata nel 1941 a Città del Messico. Oggi ne fanno parte 800 sacerdoti in 22 Paesi.

 La «Legione di Cristo» è una congregazione religiosa di diritto pontificio, fondata nel 1941. Si propone, come missione, «l’estensione del Regno di Cristo nella società, secondo le esigenze della giustizia e della carità cristiana ed in stretta collaborazione coi pastori e i programmi pastorali di ogni diocesi». Obiettivi alla cui base ci sono principi come la «spiritualità cristocentrica», l’«amore filiale per Maria», l’«amore per la Chiesa», l’«adesione al Papa e ai vescovi in comunione con lui», la «predicazione del Regno di Dio», l’«amore per tutti con la carità di Cristo». Oggi la Legione conta più di 800 sacerdoti e 2.500 seminaristi; ha centri di formazione e case di apostolato in 22 Paesi. La sua storia è legata a quella del suo fondatore, il messicano Marcial Maciel Degollado, nato il 10 marzo 1920 a Cotija de la Paz (Michoacán) e morto il 30 gennaio 2008.
  Entrato in Seminario nel 1936, Marcial Maciel dà vita, il 3 gennaio 1941 alla Scuola apostolica dei missionari del Sacro Cuore di Gesù a Città del Messico. È il primo nucleo della «Legione». Il 26 novembre 1944 viene ordinato sacerdote nella Basilica di Nostra Signora di Guadalupe, a Città del Messico. Il 12 giugno del 1946 incontra Pio XII a Roma; due anni dopo, il 25 maggio del 1948, la Santa Sede concede il «nihil obstat» per la costituzione della congregazione. Il 13 giugno successivo, infatti, i Missionari del Sacro Cuore e della Vergine Addolorata (Legionari di Cristo) vengono eretti canonicamente per mano del vescovo di Cuernavaca, monsignor Alfonso Espino y Silva. Nell’autunno del 1950 a Roma viene inaugurato il Collegio maggiore dei Legionari di Cristo, che oggi è la sede della direzione generale della congregazione. Nel 1954 apre la prima opera di apostolato dei Legionari di Cristo: la scuola Cumbres, a Città del Messico. Mentre tra il 1956 e il 1959 si tiene «la gran benedizione», un periodo di purificazione per la congregazione, in cui il fondatore dovette affrontare alcune accuse dalle quali poi fu assolto.  In questi anni Maciel mette mano anche alla fondazione del movimento laicale di apostolato «Regnum Christi» che oggi conta 65 mila membri in 30 Paesi. Nel 1964 apre l´Università Anáhuac, a Città del Messico. L’anno dopo, il 6 febbraio 1965, la Santa Sede concede l’approvazione definitiva della congregazione, anche se le costituzioni saranno riconosciute nel 1983. Nel giugno 1966 viene inaugurata la prima scuola «Mano amica» a Città del Messico, che offre educazione sovvenzionata per i più bisognosi. Nel 1970 Paolo VI affida ai Legionari la prelatura di Quintana Roo, una missione maya nel golfo dei Caraibi. Nel 1991 viene fondato il Pontificio Collegio internazionale Maria Mater Ecclesiae, al servizio dei vescovi, per la formazione di sacerdoti diocesani, e, due anni dopo, viene eretto l’ateneo Regina Apostolorum di Roma, riconosciuto come «pontificio». Nel 2004 Wojtyla firma il decreto di approvazione degli statuti del movimento di apostolato «Regnum Christi» e affida ai Legionari la gestione dell’Istituto pontificio «Notre Dame» di Gerusalemme. Nel 2005 Maciel declina la sua rielezione come direttore generale per motivi di età. Il suo successore è padre Álvaro Corcuera.

 
Fonte: 5 febbraio 2009

Scegli un argomento

  • Per ricevere gratis BASTABUGIE

    Email:
    Nome:
    Privacy:  Autorizzo al trattamento dei miei dati ai sensi della legge sulla privacy (D.Lgs. 196/2003)

FilmGarantiti.it
BASTABUGIE.it