BastaBugie n°19 del 07 marzo 2008

Stampa ArticoloStampa


IDEA SEMPLICE E INTELLIGENTE: IL LATINO ACCOMUNA GLI EUROPEI
Parlamento Ue, per entrare ci vuole il latino
Fonte:

«Parlamentum europeum»: non è, questo, il nome di una nuova istituzione continentale bensì l’inedita dicitura che compare sui badge identificativi dei deputati di Strasburgo.
  Ovvero, il titolo latino della Camera europea diventa uniformante per tutte le diverse lingue accreditate nei palazzi dell’Unione europea.
  Lo ha annunciato il vicepresidente del Parlamento, l’italiano Mario Mauro, affermando che i tesserini di identificazione dell’Aula «riporteranno la scritta in un’unica lingua, il latino». Un approdo linguistico che ha anche un significato culturale: «Si tratta di una battaglia vinta per fermare la grande diatriba tra le 23 lingue dell’Unione europea. Il latino è la lingua comune che unisce tutti quanti». Partendo dall’Atlantico fino agli Urali, dalla Sicilia alla Scozia.

Stampa ArticoloStampa


BastaBugie è una selezione di articoli per difendersi dalle bugie della cultura dominante: televisioni, giornali, internet, scuola, ecc. Non dipendiamo da partiti politici, né da lobby di potere. Soltanto vogliamo pensare con la nostra testa, senza paraocchi e senza pregiudizi! I titoli di tutti gli articoli sono redazionali, cioè ideati dalla redazione di BastaBugie per rendere più semplice e immediata la comprensione dell'argomento trattato. Possono essere copiati, ma è necessario citare BastaBugie come fonte. Il materiale che si trova in questo sito è pubblicato senza fini di lucro e a solo scopo di studio, commento didattico e ricerca. Eventuali violazioni di copyright segnalate dagli aventi diritto saranno celermente rimosse.