BastaBugie n°130 del 05 marzo 2010

Stampa ArticoloStampa


IL 2010 L'ITALIA TORNA DAVANTI ALLA SPAGNA
Zapatero da' l'addio ai sogni di sorpasso economico (aveva annunciato che avrebbe superato Italia, Francia e Inghilterra, poverino...)
Fonte: Avvenire, 26 gennaio 2010

Cattive notizie per Josè Luis Zapatero, da tre settimane presidente di turno dell’Ue: l’operazione sorpasso sull’Italia è fallita, e i dati appena arrivati da Bruxelles suonano piuttosto come uno «schiaffo», ha scritto il quotidiano Abc. Nel 2010 l’Italia è tornata infatti davanti alla Spagna anche in termini di reddito procapite a parità di potere d’acquisto: il 98,4% della media Ue per gli italiani, contro il 97,4% per gli spagnoli. «L’Italia supererà la Spagna per ricchezza, e frustra Zapatero», ha titolato invece il quotidiano economico di Madrid Expansion. Nel 2007, un allora euforico Zapatero, dati Eurostat alla mano, aveva annunciato al mondo che la Spagna aveva realizzato uno storico sorpasso dei 'rivali' italiani in termini di ricchezza individuale, accendendo una educata polemica con l’allora premier Romano Prodi. Nei mesi successivi, convinto della forza inarrestabile del boom economico spagnolo, Zapatero aveva anche promesso un imminente sorpasso della Francia, e poi del Regno Unito. Le elezioni politiche del marzo 2008 erano alle porte, e il nazionalismo economico, ma non solo, in Spagna rimane un argomento politico apprezzato. Ma la crisi già si affacciava in Spagna.

Fonte: Avvenire, 26 gennaio 2010

Stampa ArticoloStampa


BastaBugie è una selezione di articoli per difendersi dalle bugie della cultura dominante: televisioni, giornali, internet, scuola, ecc. Non dipendiamo da partiti politici, né da lobby di potere. Soltanto vogliamo pensare con la nostra testa, senza paraocchi e senza pregiudizi! I titoli di tutti gli articoli sono redazionali, cioè ideati dalla redazione di BastaBugie per rendere più semplice e immediata la comprensione dell'argomento trattato. Possono essere copiati, ma è necessario citare BastaBugie come fonte. Il materiale che si trova in questo sito è pubblicato senza fini di lucro e a solo scopo di studio, commento didattico e ricerca. Eventuali violazioni di copyright segnalate dagli aventi diritto saranno celermente rimosse.